Entertainment

Justin Timberlake: la top 15 dei suoi singoli

Justin Timberlake sta per rilasciare il suo nuovo album Man of the Woods e direi che il 2018 ci ha già dato tutto quello che poteva darci di bello con questa notizia.

View this post on Instagram

FRIDAY…

A post shared by Justin Timberlake (@justintimberlake) on

Domani è in uscita il singolo Filthy che lo anticipa, quindi voglio vedervi incollati a Spotify come se ne dipendesse della vostra vita.

View this post on Instagram

📷 @ryanmcginleystudios

A post shared by Justin Timberlake (@justintimberlake) on

Ebbene sì, perché il sottoscritto fa di Justin Timberlake la sua passione più longeva dopo la pizza e perché al nostro ex NSYNC preferito possiamo dire di non averne sbagliata una: ogni volta che fa musica son pochi quelli che storcono il naso. Forse alle nuove generazioni non è conosciutissimo, vista anche la pausa lunghissima che si è preso tra il suo secondo album Future Sex/Lovesounds (2006) e il capolavoro in 2 volumi The 20/20 Experience (2013).

Potrei star qui ore a parlarvi di Justin Timberlake e del quaderno Pigna che avevo a 12 anni con tutti i ritagli di giornale raccolti e incollati, MA non lo farò perché son qui a prepararvi al ritorno del Re del Pop (don’t @ me) con la top 15 dei suoi singoli più pazzeschi. NB: non ci sono i duetti e featuring vari in questa classifica.

15 – Drink You Away

Il nuovo disco di Justin, almeno visivamente, ha continui richiami Country e chi conosce il nostro ragazzo del Tennesee sa benissimo che non è nuovo al genere, del resto il suo ultimo singolo tratto da The 20/20 Experience è proprio un pezzo totalmente di quel genere.

14 – Señorita

Alzi la mano chi non ha imparato i coretti finali a memoria cantandoli in falsetto. Ecco non so voi ma questo pezzo l’ho sempre trovato incredibilmente sottovalutato.

13 – Suit & Tie (feat. Jay-Z)

Fun Fact: il giorno che leakkò questa canzone la odiai con tutto me stesso e pensai che non potevano essere passati sette lunghi anni per poi rimanere così tanto deluso. Fortunatamente son rinsavito in poche ore.

12 – Tunnel Vision

Poi vi racconterò di quando dopo aver visto questo video non riuscivo a capacitarmi di come facesse JT ad avere questo taglio pazzesco sebbene lui di fatto abbia i capelli ricci di base. Misteri che solo un parrucchiere che penso guadagni in un mese quanto guadagni io in un anno.

 

11 – Love Never Felt So Good – Michael Jackson, Justin Timberlake

Non è un singolo tratto dagli album di Justin e devo dire che trovo creepy quando si continuano a pubblicare canzoni di artisti defunti… però ragazzi, niente da dire a questo duetto iconico.

10 – Rock Your Body

Quando uno riesce ad essere così incredibilmente zarro e a fare il giro fino a diventare un role model, ecco allora sì che puoi dire di avercela fatta.

9 – Can’t Stop The Feeling

Lo so che ci è venuta la nausea di questa canzone che abbiamo sentito praticamente ovunque, ma non è innegabile che sia un pezzo pop fantastico.

 

8 – TKO

Alcuni l’hanno chiamata Cry Me A River 2, per me è un gioiellino della discografia di Justin che non tutti hanno capito.

7 – SexyBack

Timberlake chiude l’epoca Justified con l’immagine da ragazzo delle boyband, che ti fa dei bei pezzi pop molto ammiccanti e ballabili. Stacco. Esce Futuresex/Love Sounds un album la cui title track parla in maniera abbastanza esplicita di sesso e in cui Justin ci ricorda che non è più un ragazzino, ma un uomo fatto e finito. Ce lo conferma in questo video, a metà tra un film di 007 e Eyes Wide Shut.

6 – LoveStoned/I Think Se Knows Interlude

Il secondo album di Justin Timberlake oltre a parlare di sesso, ha moltissimi pezzi con interludi tra loro molto diversi e proprio questo singolo è uno di quelli che al meglio esprimono questa soluzione.

5 – My Love (Let Me Talk To You)

La sfida vera è ascoltare questo pezzo e non desiderare intimamente di aver fatto scuola di danza da piccoli per poterla ballare come si deve. Che Justin fosse super ballerino lo si sa da sempre, ma in questo video ce lo ricorda.

4 – Like I Love You

Il primo singolo da solista di Justin, la canzone con cui è arrivato sulla scena musicale a dire che lui c’era e che avrebbe fatto tanta strada. Ora levatevi, devo andare a piangere in un angolo.

3 – What Goes Around… Comes Around

Una canzone ed un video che separatamente sono pazzeschi, ma che insieme ci danno un’esperienza mistica. Con una meravigliosa Scarlett Johansson questo cortometraggio è passato alla storia.

2 – Cry Me A River

Siamo alla Top 2 e non potevo non mettere il pezzo che ha ridefinito il concetto di shade, il singolo che è il mix perfetto tra rivincita personale, operazione di marketing, frecciatina senza precedenti e ovviamente melodia pazzesca. TUTTI quelli che in quell’anno (il 2002) erano in vita hanno parlato di Justin Timberlake che fa un pezzo contro Britney, sua ex storica, mettendo nel video della canzone una modella identica alla Spears.

1- Mirrors

Le mie classifiche sono sempre soggettive. Soggettive perché alcuni pezzi diventano capolavori perché le ricollego a qualcosa. In questo caso però posso dire che c’è dell’oggettività nel dare la corona di singolo più bello di Justin Timberlake a Mirrors. Una delle canzoni d’amore più belle da quando l’uomo ha imparato cos’è la musica.

Questa è la mia personalissima top 15 dei singolo di Justin, ma c’è un mondo di featuring pazzeschi o duetti che il nostro ex NSYNC ha alle spalle. Chissà che se fate i bravi non vi stili anche quella classifica là.

Commenti