Serie TV

Mom, quello che resta delle sitcom

(Clicca sull'icona se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi post)

Non so se son io che son cambiato o è cambiato un po’ il panorama televisivo, ma se penso al numero di sitcom e alla qualità delle stesse negli anni novanta o primi anni duemila vedo un abisso.

Quali sono le sitcom che vanno in onda oggi che possiamo davvero definire iconiche? La storia l’hanno fatta Friends, Will & Grace ma anche How I Met Your Mother. Alcuni includerebbero anche The Big Bang Theory che a me purtroppo non ha mai detto niente.

In tempi più recenti Modern Family e Brooklyn Nine-Nine vengono chiamate un po’ eredi di questa tradizione. Io su entrambe ho sempre fatto fatica, quindi un giorno le recupero e vi dirò. Oggi, per me, la sitcom più riuscita degli ultimi anni, è “Mom” in onda dal 2013 sulla CBS.

“Mom” è uno show che gira attorno alle dis-avventure di madre e figlia, entrambe ex alcoliste, rispettivamente interpretate dalla meravigliose Allison Janney e Anna Faris. Le due affrontano la vita da persone sobrie dando uno spaccato sociale più ampio del mondo degli ex-alcolisti, delle amicizie che si creano nei circoli degli AA, delle difficoltà nell’iniziare relazioni stabili e di quanto anche le dinamiche familiari siano impattate da tutto ciò. E voi starete pensando “Minchia che pesantezza! Che palla al cazzo!” e invece no, incredibilmente no. Parola di lupetto.

La cosa più bella di “Mom” è la scrittura brillante, esilarante, mai fuori posto ma sempre intelligente che affronta sì temi importanti (tossicodipendenza, alcolismo, disturbi alimentari) in maniera sensibile ma allo stesso tempo incredibilmente divertente. Non c’è un episodio che risulti problematico e allo stesso tempo non c’è un episodio che non faccia ridere e riflettere. In un mondo dove le sitcom di solito girano attorno a relazioni interpersonali affettive (Firnends, HIMYM, etc.) questo show riesce ad unire tematiche sociali e situation comedy in un mix, per me, unico.

Altro grande pregio di “Mom” secondo me è la capacità degli sceneggiatori di cambiare la struttura della serie in maniera intelligente, studiata. Questo ha permesso (SPOILER) di passare dalle prime stagioni in cui tra i protagonisti c’erano anche due figli ed un ex-marito, alle ultime in cui questi comprimari sono spariti completamente in maniera graduale e credibile e il focus narrativo si è spostato sul gruppo di amiche del circolo degli Alcolisti Anonimi. Un lavoro incredibile di scrittura che ho visto raramente in tempi recenti.

Dove potete vedere “Mom”? In US va in onda sulla CBS, in Italia lo trovate legalmente su Premium Stories (canale televisivo a pagamento di Medisaet disponibile su Sky Italia e Infinity).


Commenti

(Clicca sull'icona se vuoi rimanere aggiornato sui prossimi post)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *